Google Pay: finalmente anche in Italia

Formula E, deviazioni al traffico all’Eur - Commercity Blog
Formula E: deviazioni al traffico all’Eur
12 Aprile 2018
Prima Giornata Nazionale per la Prevenzione Sismica - Commercity - Commercity Blog
Prima Giornata Nazionale per la Prevenzione Sismica
28 Settembre 2018
Mostra tutto
Google Pay, finalmente anche in Italia - Commercity - Commercity Blog

Da un paio di giorno è attivo anche in Italia il nuovo metodo di pagamento contactless da mobile. Scopriamone di più in questo articolo del Blog di Commercity.

Google Pay è una piattaforma che consente di gestire carte di credito e debito direttamente dal proprio account Google. Cosa vuol dire in concreto? Significa poter effettuare qualsiasi pagamento semplicemente avvicinando il proprio smartphone ad un apposito lettore, così come già avviene per le carte di credito.

Per chi non l’avesse capito, stiamo parlando della tecnologia cosiddetta contactless: non è necessario strisciare alcuna banda magnetica, né inserire un codice identificativo.

Google Pay: come utilizzarla

Per poter utilizzare la piattaforma sono necessari due semplici passaggi:

  1. Scaricare l’app Google Pay
  2. Associare la propria carta di credito, debito o anche prepagata al proprio account

L’app in questione è compatibile dalla versione Android 5.0 in poi e con il sistema Android per smartwatch (WearOS). Ovviamente presuppone che gli smartphone siano compatibili, quindi, con la tecnologia NFC (Near Field Communication). Questa consente la trasmissione dati a distanza ravvicinata tra i due dispositivi: smartphone e lettore contactless.

Google Pay: quando utilizzarla

Google Pay può essere utilizzata per effettuare acquisti in negozi fisici, siti web e numerose app senza bisogno di inserire i dati di pagamento. Vediamo in dettaglio:

  • Per pagare nei negozi basterà sbloccare lo schermo del proprio cellulare ed avvicinarlo, quindi, al lettore contactless
  • Per gli acquisti online, basterà scegliere semplicemente l’opzione Google Pay al momento di selezionare il metodo di pagamento

Al momento le carte che possono essere associate alla piattaforma sono quelle emesse dalle seguenti banche: Mediolanum; Boon; HYPE; Nexi; N26, Revolut e Widiba.

Nei prossimi mesi si aggiungeranno anche Poste Italiane e Iccrea Banca.

È, inoltre, possibile attivare Google Pay anche dall’app di mobile banking

… E la sicurezza?

L’app dispone di crittografia e altri sistemi in grado di proteggere i tuoi dati di pagamento con più livelli di sicurezza, difatti non vengono memorizzati sullo smartphone né registrati durante le transazioni.

Qualora dovessimo perdere o ci venisse rubato il cellulare, questo può essere bloccato direttamente da Google (“Trova il tuo telefono”). Al contrario, non è necessario bloccare la carta, poiché come abbiamo detto lo smartphone non conserva i dati.

 

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi